Temp.:

U.r.:

Vento:

Precip.:

Int. precip.:

Cartina Realtime

Visitatori online

 24 visitatori online

Visitatori



OggiOggi138
IeriIeri186
TotaliTotali3127582

Alba e tramonto a Pavia

lun 24 settembre 2018
il sole sorge alle 06:13
il sole tramonta alle 18:16
Il commento all' Estate 2009 - Le precipitazioni PDF Stampa E-mail

PARTE SECONDA - Le precipitazioni

Nell’arco dei 3 mesi estivi, la distribuzione delle piogge ha registrato:

  • - 24.0mm a Giugno (media 60.2mm).
  • - 31.6mm a Luglio (media 51.7mm).
  • - 18.8mm ad Agosto (media 55.4mm).

Da questi semplici dati, emerge come l’intero trimestre estivo sia risultato meno piovoso della media. Da ricordare, tuttavia, che i primi 4 mesi dell’anno sono risultati ricchi di precipitazioni, con valori mensili abbondantemente sopra le medie.

Come fatto per le temperature, analizziamo brevemente la storia mensile delle piogge, per poi rivalutarla in una visione complessiva.

- STORIA MENSILE:

Giugno
è stato un mese avaro di precipitazioni: nella prima decade l’ingresso blando delle Saccature nord-atlantiche ha favorito l’attivazione di venti di Marino, che il giorno 6 hanno spazzato l’intera provincia, confinando i temporali ben a nord di Milano. Ecco una cartina di quel giorno, estrapolata dal modello GFS:

La circolazione che ha portato la bufera di Marino nel pavese

Tra il 20 ed il 21 si sono verificati moderati temporali, che da soli hanno quasi totalizzato l’accumulo finale mensile:

Instabilità

L’ultimo evento temporalesco l’abbiamo registrato tra il 26 ed il 27, ma con precipitazioni davvero scarse.

Il mese ha chiuso i battenti con appena 24.0mm, al di sotto delle aspettative del 60% (-60.18%).

Tra i tre mesi estivi, Luglio è stato quello maggiormente piovoso: il 5, il 6 ed il 7 sono stati caratterizzati da numerosi temporali, il più violento dei quali ha raggiunto una massima intensità (max Rain rate) di 138.0mm/h: anche in queste occasioni, è valso il detto “Tanto fumo e niente arrosto”, poiché a fronte di situazioni potenzialmente interessanti, la quantità d’acqua realmente caduta è stata esigua.

I temporali del 7-9 Luglio

Nella seconda decade la città ha spesso visto colorarsi il cielo di lampi durante le ore notturne: l’unica cella temporalesca in grado di aver regalato precipitazioni, è stata quella del 18, ma con appena 3.4mm. La configurazione barica sull’Europa è stata quella caratterizzante i peggioramenti estivi di quest’anno: incursioni d’aria fresca nord-occidentale legate alle aree depressionarie inglesi, e pronta spallata vincente dell’Anticiclone delle Azzorre, ben disteso lungo i paralleli dal medio Atlantico:

Rovesci temporaleschi

Quello è stato l’ultimo evento piovoso del mese.

Luglio ha chiuso con 31.6mm, valore sottomedia del -39.49%.

Agosto è trascorso con pochi episodi temporaleschi, per lo più notturni, ma il più delle volte improduttivi.

Il giorno 3 sono caduti 4.2mm, seguiti il mattino successivo dai primi banchi di nebbia stagionali; tra l’8 ed il 10, ingressi d’aria un po’ più fresca in quota hanno instabilizzato l’atmosfera, apportando qualche mm anche in città.

In seguito si sono registrati 15 giorni secchi, interrotti da brevi episodi temporaleschi, ancora una volta notturni.

In tutto il mese sono caduti 18.8mm, -66.06% in meno rispetto alla norma.

- L'ESTATE NELLA SUA GLOBALITA':

Ma quanto è piovuto quest’Estate?

Analizzando complessivamente il trimestre, la somma totale dei millimetri caduti raggiunge i 74.6mm: come si inserisce questo valore nella normale climatologia pavese?

Riferendoci esclusivamente a Pavia, possiamo dire che l’Estate 2009 è stata la 14°ma più secca dal 1900 ad oggi! Nel grafico qui sotto vengono riportati tutti i valori (in mm) di pioggia accumulati nel trimestre giu-lug-ago dal 1900 ad oggi:

Le piogge estive dal 1900 ad oggi!

Come potete osservare, i 2 picchi di maggiori precipitazioni si sono verificati nel 1977, e poi nel 1997. Ciò viene confermato dal grafico delle Temperature medie, che mostra una tendenza al calo proprio in coincidenza di questi 2 anni.

Prolifico il decennio ’30-40, con Estati decisamente piovose, e poi dal 1955 al 1974.

Il record negativo è invece più recente, e spetta al 1999, quando a Pavia caddero appena 27.2mm in tutti e 3 i mesi estivi! Male anche gli anni 1990 e 1991, e poi 2001, 2003 e 2004.

L’Estate 2009 ha registrato una manciata di millimetri in più rispetto a quella del 2004, ma non è riuscita ad oltrepassare la soglia dei 100mm trimestrali.

- I PERCENTILI:

Esprimiamo anche per le precipitazioni i valori in percentile, al fine di giudicare con precisione quest’Estate: la terminologia è uguale a quella indicata per le temperature:

  • - Valori superiori al 75°mo percentile: superiori alla media.
  • - Valori inferiori al 25°mo percentile: inferiori alla media.
  • - Valori tra 25° < x < 75°mo percentile: nella media.
  • - Valori < 2.5° percentile: nettamente inferiori alla media.
  • - Valori > 97.5°mo percentile: nettamente superiori alla media.

Dai nostri dati sappiamo che

®     Il 2.5°mo percentile equivale ad un accumulo di 37.85mm.

®     Il 25°mo percentile a 128.95mm.

®     Il 75°mo percentile a 220.6mm.

®     Il 97.5°mo percentile a 341.1mm.

Il nostro risultato di 74.6mm, risulta fortunatamente superiore al 2.5°mo percentile, ma decisamente inferiore al 25°mo percentile.

Per questo motivo, possiamo concludere che l’Estate 2009 ha registrato precipitazioni inferiori alle medie del periodo.


Torna alla prima parteTorna alla prima parte dell'Analisi estiva

Torna alla Home delle AnalisiTorna all' Homepage della sezione "Analisi"

 



Joomla! - PAVIAMETEO - © Copyright Tutti i diritti riservati [2007-2017] - Sito ideato ed a cura di TOMMASO GRIECO - E-mail: grieco@paviameteo.it