Temp.:

U.r.:

Vento:

Precip.:

Int. precip.:

Cartina Realtime

Visitatori online

 69 visitatori online

Visitatori



OggiOggi168
IeriIeri177
TotaliTotali3142321

Alba e tramonto a Pavia

ven 14 dicembre 2018
il sole sorge alle 07:55
il sole tramonta alle 16:41
La tempesta di Marino di Sabato 6 Giugno 2009 PDF Stampa E-mail

Mai una tempesta da SW così potente!

Il Marino ha spazzato il pavese: come si è attivato?

Mentre una tromba d’aria ha interessato il Vercellese verso metà pomeriggio, e diversi sistemi temporaleschi hanno travolto d’acqua il Verbano-Cusio-Ossola ed il Canton Ticino, la nostra provincia è stata interessata da violenti venti di Marino dai quadranti meridionali.

Essi hanno spinto la nuvolosità verso le alte pianure, e non hanno permesso alcuna attività cumuliforme in tutto il pavese.

Ecco i picchi massimi d’intensità del Marino, registrati dalle nostre stazioni del Centro Meteo Lombardo:

59.5km/h Castelletto di Branduzzo

64.0km/h Mede

64.0km/h Vigevano

64.4km/h Casorate Primo

67.6km/h Ottobiano

77.0km/h Tromello

77.2km/h Pavia

92.0km/h Scaldasole

95.0km/h Cava Manara

Si tratta di un evento davvero insolito: in genere, i venti più intensi a Pavia vengono registrati durante episodi di Foehn, di Bora o nelle manifestazioni temporalesche: questa volta, invece, sono state correnti da SW a dettar legge, con qualche sconfinamento a SSE durante le raffiche più intense.

Qui sotto qualche foto dei danni:

Zoom sulle piante cadute

Polvere sollevata dalle raffiche

Zoommata

Una pianta spezzata

Altra piante spezzata, come molte in provincia!

Ecco uno scatto di Rossella Di Palma:

Ancora alberi caduti

Ma come mai si attiva il Marino?

In genere, un buon affondo di una Saccatura nord-atlantica o Scandinava poco ad ovest dell’Italia, richiama sempre correnti da SW, SSW o SUD in direzione del settentrione: tali correnti, possono essere

·         Secche

·         Piovose

Come possiamo stabilire se tali correnti porteranno rovesci e temporali piuttosto che il “Marino”?

Molto dipende dalla situazione in quota: se il minimo di pressione è ad ovest oppure a sud-ovest della nostra penisola, le correnti sul nord Italia si disporranno da EST oppure da ESE. Poniamo il caso che si formi un minimo depressionario tra Costa Azzurra e golfo Ligure: poiché le correnti viaggiano sempre da una zona di alta pressione ad una di bassa pressione, il nord Italia si troverebbe sotto correnti molto umide, e quindi piovose, in risalita dall’Adriatico:

In questo caso non si attiva il "Marino"

Se invece una Saccatura non riesce ad affondare in maniera decisa sul Mediterraneo centro-occidentale, le correnti di richiamo non saranno più da SSW ma da WSW: ciò implica la formazione di minimi depressionari spesso a nord delle Alpi, con formazione dei classici minimi orografici in ValPadana: ricordando ancora che le correnti si muovono da un ‘area di alta pressione ad una zona di bassa pressione, la situazione che si verrebbe a creare sarebbe all’incirca questa:

In questo caso si attiva il Marino!

sulla ValPadana verrebbero richiamate intense correnti meridionali, a causa del gap pressorio tra le aree di alta e bassa pressione: in questo modo, impetuose correnti da SSW entrerebbero dal Ligure, scavalcherebbero l’Appennino, e scivolerebbero ormai favonizzate dai rilievi dell’Oltrepò verso la pianura pavese.

Ciò è accaduto nella giornata di ieri, quando un minimo orografico si è formato sul Piemonte, mentre il minimo principale era posizionato a nord delle Alpi: la bassa pressione presente sulla pianura Padana ha fatto da calamita, ed ha attratto verso di sé tutta l’aria in arrivo dal Ligure.

Sabato 6 Giugno 2009: temporali su vercellese, novarese, VCO e Canton Ticino. Marino impetuoso sul pavese!

Commenti (4)
  • mado  - bravo!!
    grazie tommy complimenti per le puntuali e precise previsoni

    mado
  • Matteo
    Complimenti, questo è stato l'unico sito a prevedere con esattezza il vento forte.

    Anch'io noto che negli ultimi 2-3 anni i giorni di vento nella nostra zona sono aumentati paurosamente, come mai?
  • Paolo
    bravissimo tommy!!! :woohoo: bufera ampiamente prevista ;)
  • rossella
    caduto un albero anche alla fine di Borgo Ticino e alla Rotta...

    mah... sbaglio o negli ultimi due o tre anni in provincia ci sono più giornate ventose rispetto al passato?
Commenta
Your Contact Details:
Commento:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img]   
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
Security
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

!joomlacomment 4.0 Copyright (C) 2009 Compojoom.com . All rights reserved."

 



Joomla! - PAVIAMETEO - © Copyright Tutti i diritti riservati [2007-2017] - Sito ideato ed a cura di TOMMASO GRIECO - E-mail: grieco@paviameteo.it