Temp.:

U.r.:

Vento:

Precip.:

Int. precip.:

Cartina Realtime

Visitatori online

 55 visitatori online

Visitatori



OggiOggi40
IeriIeri92
TotaliTotali3116436

Alba e tramonto a Pavia

mer 18 luglio 2018
il sole sorge alle 04:53
il sole tramonta alle 20:05
Il racconto di Jacopo: la notte nevosa del 25/26 Novembre 2008 PDF Stampa E-mail

Neve nella notte: ecco il racconto di Jacopo

L’amico Tommaso che aggiorna il sito di Paviameteo dal pomeriggio di domenica è il primo campanello d’allarme.

Il segnale che forse sarà una serata movimentata. Dalle carte e dai commenti in giro pare che siamo un po’ al limite. Ma Pavia in queste situazioni dà sempre delle soddisfazioni. Ricordate il 2 dicembre 2005? Doveva nevicare solo a ovest della nostra città e butto giù una nevicata con omotermia spettacolare, quando in gran parte della Lombardia fu acqua. O il 28 dicembre dello stesso anno, la più bella nevicata degli ultimi 10 anni a mio parere. Doveva fioccare solo da Bergamo verso est, e invece fummo sommersi con lo scaccianeve finale a pennellare il paesaggio.

 

Lascio Milano, città dove lavoro, piuttosto tardi, verso le 2.30 della nottetra domenica e lunedì. A Porta Venezia scendono delle palline di ghiaccio che prima di fondere ci impiegano parecchi secondi. Segno di una colonna  d’aria eccellente per la neve. Ma Milano centro è un forno e non accumulerebbe neanche se venisse forte. Alle 2.45 la precipitazione si infittisce verso Famagosta. Forse penso di vedere una spolverata su campi e tetti. Imbocco la statale per Pavia e aumenta ancora. Parte l’sms per Tommaso, che da vero meteopazzo immagino attaccato al lampione. Mi dice che siamo già a quasi 2 centimetri. Continua a nevicare piuttosto bene, al rondò di Binasco primo velo di zucchero ma niente di che. La svolta avviene tra Casarile e Certosa, verso Giovenzano: il paesaggio diventa bianco di colpo e cadono fazzoletti dal cielo. Impressionante la facilità dei fiocchi nell’attaccare, anche sulla statale dei Giovi si deposita un velo. Quasi insidioso. Arrivo a casa e mi godo o spettacolo: neve, vento, nessuno in giro, tutto bianco, stimo a occhio 5 cm nei punti più esposti. Un’occhiata ai radar (ragazzi che roba internet, ha rivoluzionato anche la passione per la meteo) e capisco che non durerà a lungo. Ma è molto più di quanto ci aspettassimo. Benvenuto inverno.

 

 

 

Jacopo Gerna

 

 

Martedì 25 Novembre 2008 - Ore 1.01

 



Joomla! - PAVIAMETEO - © Copyright Tutti i diritti riservati [2007-2017] - Sito ideato ed a cura di TOMMASO GRIECO - E-mail: grieco@paviameteo.it